Traduttore

I miei blogs personali :

ENTRA NEL MIO SITO WWW.ARTECARLA.IT
-------------------
Ciao e benvenuti.
Mi chiamo Carla COLOMBO, sono una pittrice e scrivo di poesia, ma, poichè amo tanto l'arte , oltre al mio sito ed ai miei blogs che qui sotto vedete, ho aperto questa Galleria virtuale per dare spazio all'arte di altri artisti. A tutto il marzo 2017 hanno esposto la loro arte su queste pagine virtuali 100 artisti con diverse espressioni artistiche: pittura, scultura, poesia, musica, fotografia ed altro
..e per ora mi fermo qui con un caloroso saluto a tutti quanti. Contattatemi come e quando volete: arla_colombo@libero.it

Buona arte a tutti!

DESIDERI una recensione alla tua arte timbrata e firmata?

DESIDERI una recensione alla tua arte  timbrata e firmata?
Se desideri una recensione personale sulla tua pittura-scultura contattami e ti informerò di tutto. carla_colombo@libero.it oppure cliccando sul link sul lato destro di richiesta informazione

MOSTRA BIPERSONALE "MATERIA EMOZIONALE" DI ROSANNA RIGONI E CARLA COLOMBO

MOSTRA BIPERSONALE "MATERIA EMOZIONALE" DI ROSANNA RIGONI E CARLA COLOMBO
Carla Colombo reduce anche quest'anno da positivi riscontri ad alcuni concorsi ed a mostre collettive tenute in tutta Italia, solo per citarne qualcuna: città di Maiori al palazzo Mezzacapo, Trieste presso la galleria Rettori Tribbio2, Novara presso il Castello Visconte, Treviso presso Villa Rubelli, in Provenza presso il centro culturel des Augustins, e tante altre visibile sul suo sito www.artecarla.it. Nello stesso mese di novembre, dopo attenta selezione da parte del critico e storico dell'arte prof Giorgio Grasso, la Colombo, esporrà alla 58° biennale di Venezia e nel mese di dicembre a Ferrara al palazzo Scroffa. Per questa nuova mostra, nella quale la materia è protagonista, si presenta con opere diverse dal suo pintare impressionista spatolato, infatti le opere saranno informali-astratte, nelle quali il colore non viene abbandonato, ma lascia prevalere l'emozione incanalata con materiali anche di riciclo come sabbia, sassi, reti, filet, carta, juta. Un'espressione non nuova, ma che ha intervallata negli anni con i suoi paesaggi, i suoi fiori che con il sapiente uso della spatola, la brillantezza degli accostamenti cromatici, a volte arditi, ma sempre efficaci, le hanno consentito di esprimersi attraverso la pittura in modo davvero efficace, con impeto unito a grazia, leggerezza e densità materica tanto da rendere o le sue opere riconoscibilissime e da portare come esempio di arte come espressione dell'io, senza l'arroganza di dare un'interpretazione impositiva del soggetto, quanto piuttosto un voler condividere impressioni, sensazione, emotività positiva. Tutto questo lo si evince anche nelle opere informali, a tecnica mista, nelle sperimentazioni più lontane dalla forma in senso più classico, che andrà a proporre dove usai materiali come la penna, in una continua esternazione del suo sentire sempre garbato mai eccessivo, piacevolmente poetico. La mostra sarà inaugurata il 9 novembre alle ore 17,00 con la presentazione del prof. Silvano Valentini e sarà visitabile fino al 17 novembre con i seguenti orari: sabato 16 novembre dalle 15,00 alle 18,30 - domenica 10 e 17 ottobre dalle 9,30 alle 12,30 e dalle 14,00 alle 18,30 con ingresso libero.

martedì 2 marzo 2010

ULTIMA CARELLATA DI DISEGNI PER FIABE

IL MONDO FANTASTICO DI MARINA SALOMONE

Mi sono affacciata al mondo fantastico dei disegni computerizzati di Marina Salomone, in punta di piedi, come spesso mi ritrovo ad affermare, e non nascondo, con una certa “titubanza”.
Non conoscevo il disegno computerizzato, se non per sentito dire, e non mi ero mai addentrata, ma
da subito, man mano che andavo ad inserire le varie immagini, mi sono ritrovata in spontanei sorrisi di compiacimento, dandomi quella leggerezza e serenità tipica di quando si è davanti ad un’opera piacevole agli occhi e non solo.
Il senso cromatico pian piano mi stava prendendo e la trasparenza dei colori diventava sempre più accattivante.
Ora, ammirando i disegni nella loro carellata d’insieme sul blog, li trovo perfetti nella loro nitidezza e l'arricchimento coi colori; ora caldi - ora freddi,  esalta la ricchezza dei particolari e delle scenografie che l'artista vuole rappresentare
La cromia è perfetta, mai una stonatura di colore o di accostamento, e seppur nella semplicità del disegno la raffigurazione diventa raffinata e particolarmente originale.
L’associare inoltre questi dipinti a didascalie riferite a storie, leggende, favole oppure a normali situazioni di vita giornaliera, non fanno altro che avvalorare la tesi che l’arte può senz’altro essere un mezzo per condividere il proprio star bene ed a volte supporto curativo di alcune patologie (ma questo è altro argomento…).
Marina utilizza i suoi disegni per accompagnare i suoi scritti e le dispense dei vari corsi che organizza e che tiene personalmente.
Mi diventa difficile pensare a Marina, presissima con la sua professione,  avvolta in questo mondo così diverso, ma probabilmente è proprio questo il suo “segreto esternato” ...associare la sua professione ad una sua grande passione “l’arte” e secondo me, ha trovato il modo più congeniale per poterla esprimere..il computer ..immediato, veloce, avendo pochissimo tempo libero a disposizione.
Il computer però è solo un tramite, non può nulla se dietro ad un monitor, ad una tastiera, non c’è la mano sapiente e soprattutto l’anima di chi realizza…e nel nostro caso  l’anima viene trasmessa e recepita in tutta la sua pienezza, e mi sento di  affermare che i disegni di Marina sono delle vere opere perchè colme di dedizione e sapiente originalità espressiva.
Carla Colombo
5 marzo 2010

------------------

...E  QUESTA ULTIMA CARELLATA DI DISEGNI
 E' DEDICATA AFFEZIONATA LETTRICE DEL BLOG

ALLA PICCOLA GIULIA (nipotina della SIG.RA MARIAROSA ( che ne ha fatto richiesta)
ed al bimbo (non conosco il nome) dell'altrettanto affezionato lettore
SIG. MATTEO B.
---

ED UN SALUTO FRANDE A MARINA
PER QUESTO BELLISSIMO INCONTRO VIRTUALE

AUGURANDOLE TANTI GIORNI COLORATI, SERENI
E DENSI DI ENERGIA SOLARE,
COME DEL RESTO IN QUESTE PAGINE HA GIA'  DIMOSTRATO DI POSSEDERE.
------
un abbraccione
CARLA

--------


ALADINO

Aladino cominciò a strofinare la lampada ed ecco apparve un
magnifico Genio: "comanda, o padrone, sono lo schiavo della
lampada" disse con voce tonante.






IL RE

La farfalla raccontava di aver visto il leone, animale forte, abile
cacciatore e con bella criniera.
 L'orso pensò alla grande forza, la
volpe pensò che per essere cacciatori ci vuole astuzia e il pavone
immaginò una criniera bella almeno quanto la sua coda: fu così che
lo elessero Re della foresta.
Ognuno riesce a immaginare degli altri
solo i vizi e le virtù che conosce di se stesso.
Antica fiaba caucasica.

---------
FIABA

Il giovane zar cercava moglie e precisamente cercava la famosa
principessa Olga che era la più bella e buona di tutto l´Oriente.
Un giorno si presentò al suo cospetto un vecchio mendicante:



IL FIGLIO DEL VENTO


Quando fu davanti allo Zar, il vecchio curvo si trasformò in un baldo
giovane.
"Chi sei, un mago?" disse lo Zar
"Sono il figlio del vento, e ti farò trovare la principessa Olga".
Per trovare la principessa, lo zar deve superare diverse prove. Una

di queste era riportare entro sera alla stalla tutti i cavalli
selvatici che la strega liberava al mattino



FROZEN


"Corri! I puledri sono usciti dalla scuderia.Questa sera devi
riportarli indietro tutti". Disse la strega al povero zar, che
tremava dal freddo.
In questa seconda parte il giovane supera la prova.
lla fine delle prove lo zar scopre che la principessa è rinchiusa
nel palazzo incantato della fata Malei e solo un re può liberarla.



OLGA


trovò Olga nel verde palazzo della fata Malei. Anche la ragazza lo
amava. Ci furono le nozze, e rimasero felici insieme.?????




...E IL CASO DI DIRE
THE END CON LE IMMAGINI !!!!!