MOSTRA PERSONALE

MOSTRA PERSONALE
MOSTRA PERSONALE "CROMATICUORE"- E'con piacere che inoltro questo mio invito alla mia ulteriore mostra personale CROMATICUORE (I COLORI DEL CUORE) che terrò nella sala espositiva del comune di ALSERIO (CO) su invito della stessa amministrazione comunale. La mostra che sarà inaugurata il giorno 24 settembre e terminerà il 2 ottobre sarà presentata dal critico prof. SILVANO VALENTINI e saranno lette alcune mie poesie estrappolate dalla mia raccolta "LA MELODIA DEL CUORE" da parte della letterata Sig,ra ANTONELLA TAGLIABUE. Per tutti i riferimenti allego la locandina stilata dallo stesso comune.

Traduttore

Se vuoi vedere le mie opere visita il mio sito :

I miei blogs personali :

ENTRA NEL MIO SITO WWW.ARTECARLA.IT
-------------------
Ciao e benvenuti.
Mi chiamo Carla COLOMBO, sono una pittrice e scrivo di poesia, ma, poichè amo tanto l'arte , oltre al mio sito ed ai miei blogs che qui sotto vedete, ho aperto questa Galleria virtuale per dare spazio all'arte di altri artisti. A tutto il 2014 hanno esposto la loro arte su queste pagine virtuali quasi 100 artisti con diverse espressioni artistiche: pittura, scultura, poesia, musica, fotografia ed altro.
Se volete dunque affidarmi la Vostra arte e renderla pubblica su questa galleria virtuale, basta che mi contattiate: carla_colombo@libero.it
Buona arte a tutti!

MESE DI SETTEMBRE - PERSONALE ON-LINE DI LILIANA COLLEONI-MONING

IL MESE DI SETTEMBRE E' DEDICATO ALLA PITTURA DI LILIANA COLLEONI-MONING

LILIANA COLLEONI-MONING

LILIANA COLLEONI-MONING

mercoledì 31 agosto 2016

Liliana Colleoni-Moning ed i Suoi sogni pittorici

Questo mese di settembre Vi presento l'ARTE dell'amica collega  pittrice

  LILIANA COLLEONI-MONING

che conosco da tempo "virtualmente" grazie ai potenti mezzi informatici.
Liliana ha  partecipato a due miei  eventi di mail art dimostrando sempre la Sua grande passione per l'arte e la creatività in genere.

Ho sempre ammirato la Sua fantasia e bravura nell'inventarsi movimento di pennelli di seta creando così dei bellissimi giochi di colori: carezze delicate luminose e colme di cuore. Gioca, si diverte rendendo la tela magica e di favola.  Legami ed intrecci abbinati a cromie sono sapientemente cesellate in un abbraccio unico.
Liliana  rende tutto così facile, Le viene tanto spontaneo che sembra veramente che la sua sia una lunga carriera artistica, invece sono solo 8 anni che questa Sua passione, scoperta per caso, rende la sua giornata più leggera e vogliosa ancora di vita.
Un vero toccasana per gli occhi, per il cuore ma soprattutto per l'anima.

Rendo ora merito ad alcune Sue opere che sono certa apprezzerete.





Così scrive LILIANA di sè




BIOGRAFIA ARTISTICA

Pittrice autodidatta. Sono nata a Lugano il 20 febbraio 1955. Terminati gli studi, mi sono sposata e mi sono dedicata con dedizione alla famiglia e al lavoro. Dopo una serie di tristi vicende nell’ambito familiare nel 2006, che hanno letteralmente stravolto la mia esistenza (separazione dopo 30 anni, 2 lutti...ecc.), sola, mi sono trasferita in Spagna e quasi per gioco, ho scoperto la pittura, nell’autunno del 2008. Le mie prime opere le ho eseguite con la tecnica acrilica per imparare a conoscere i rudimenti di quest’arte della quale non avevo la minima idea.
All’inizio del  2009 per problemi di salute sono costretta a rientrare in Svizzera.
La voglia di crescere artisticamente mi portano alla pittura ad olio. Una passione senza la quale non potrei più vivere! Non passo giorno senza dedicarmi a questa mia passione con l'intento di sperimentare cose nuove, nuove idee e soprattutto per migliorarmi.
Spesso penso che se avessi scoperto questo "dono" in gioventù, forse la mia vita avrebbe preso un'altra strada. In molti mi dicono che sarei ancora in tempo per frequentare una scuola d'arte oppure dei corsi poi, dentro di me, penso che è giusto così. Non voglio farmi influenzare da indottrinamenti o altro..... la mia pittura è istintiva, viene dal cuore e dalla mente e le mie mani, preziose, ne sono l'artefice.

ALCUNE PARTECIPAZIONI AD EVENTI VARI LE POTRETE TROVARE QUI:
http://www.lillymonart.com/esposizioni/
Liliana aveva partecipato, come dicevo sopra, a due eventi internazionali da me organizzati di mail art:
- anno 2014/2015 - Un libro nell'albero http://unlibronellalbero.blogspot.it/


- anno 2011 - Mail art in amicizia http://atelierdartecarla.blogspot.it/2011/09/ancorasulla-collettiva-mail-art-in.html immagine non nitida (scusate)


----------------------------------

ALCUNE  OPERE ESEGUITE 
CON LA TECNICA AD OLIO
/eseguite in diversi anni/
In questa carellata di immagini non ho seguito l'anno di esecuzione bensì cercando di unire i vari soggetti. 


EMPATIA (olio su tela 100x70) 2016





 ANGEL (olio su tela 100x60) 2012




BROKEN WING  (olio su tela 100x70) 2015.




FUEGO EN EL ALMA (olio su tela 100x70) 2015.




FOLLIA 2 (olio su tela 80x80) 2014




GIUBILO  (olio su tela 100x70) 2015




LE 4 STAGIONI (olio su tela 100x100) 2015




RED (olio su tela 80x60) 2014




TRA LE NUVOLE (olio su tela 50x150x4) 2012




MAESTRO DI VITA  (olio su tela 80x65) 2016




PERLE NON CATENE  (olio su tela 70x50) 2014




QUEL CHE RESTA DELLA PIOGGIA (olio su tela 100x100) 2012




POPPIES (olio su tela 70x80) 2014




VOLARE VIA (olio su tela 40x120) 2015 




ESPLOSIONI 1 (olio su tela 100x100) 2016




GIOCANDO (olio su tela 120x40) 2015




GIOCOSI (olio su tela 60x50) 2016 




SAHARA (olio su tela 100x70) 2016




THE DARK SIDE (olio su tela 80x100) 2012




INTIMITA' (olio su tela 100x70) 2015




Liliana dispone di un Suo sito personale


inoltre la potrete trovare sulle pagine facebook. 


sabato 30 luglio 2016

Erminio Girardo e la Sua arte infinita.

Riprendo questo spazio artistico dedicando il mese di AGOSTO all'arte di ERMINIO GIRARDO.
Sono felicissima di averlo con me e di poter far conoscere a tutti coloro che passeranno da queste mie pagine la Sua espressione artistica,  perché  ritengo che Erminio Girardo, oltre a regalarci bellissime emozioni pittoriche e letterarie, sia anche un esempio di trasmissione di positività.
Non so perché ma quando sfoglio le sue molteplici opere pittoriche e le tante poesie che giornalmente e costantemente pubblica su facebook la prima impressione che sorge in me  è di quanto abbia amato ed ami la vita.
Mi piace poi averlo con me, e questa cosa che scrivo e mi scuso se la cosa sembrerà banale e neppure Erminio la conosce, essendo della classe del 1924, è un po' come stare in compagnia dei miei genitori che da parecchio anni sono volati altrove  (papà del 1921 e la mamma del 1925).
Vorrei infatti dedicare questa personale a loro, proprio per il motivo sopra citato.

Scegliere alcune opere di Erminio fra le tantissime pubblicate su facebook non è stata cosa  facile essendo tutte opere che si eguagliano in tecnica ed espressione artistica e  quindi  la scelta è stata puramente a pelle, così come per le poesie.

Erminio è un fiume  in piena di colori e di parole...un'esplosione veramente di positività e di serenità, un vivere che esplode al primo impatto con i suoi colori sempre caldi e rassicuranti raffiguranti scorci della nostra bella e variegata Italia. 
Non voglio però dilungarmi e desidero lasciare a Voi ogni commento se gradite farlo. Penso che Erminio lo gradirà moltissimo così come lo gradisce la sottoscritta...ma come dico spesso, nulla qui è dovuto e lo dico anche per coloro che leggono, passano e vanno senza lasciare nessun scritto, neppure un semplice ciao.
Ma questo è ... e questo va bene lo stesso.

Buona visione dunque per le opere pittoriche e buona lettura per le poesie. 

COSI' SCRIVE DI SE'
ERMINIO GIRARDO

Sono nato a Milano nel luglio del 1924. 
Prima dello scoppio della seconda guerra mondiale disegnavo e compivo passi del mio percorso pittorico con pastelli ed acquarelli, favorito anche dal fatto che sia mio padre che mia madre erano esperti disegnatori. Mio fratello minore, sino dall' infanzia mostrava particolari attitudini e doti, tanto che da giovane, per un periodo di tempo, divenne disegnatore di fumetti. 
Ebbi sempre la consapevolezza del fatto che la pittura sarebbe stata il mio rifugio, uno sfogo e, in un certo qual modo, una panacea nei periodi peggiori che ogni essere umano può attraversare, comunque un sollievo e un piacere del tutto personale. 
Nel 1956 conobbi il dott. Umberto Sgarzi quand' ero sales manager di un' importante società con sede a Milano. Egli era il disegnatore illustratore d' una rIvista tecnico-commerciale da me diretta. Negli anni ebbe una carriera ampia come pittore eclettico e disegnatore .(www.umbertosgarzi.it ). 
A quel tempo, considerata la passione comune per la pittura, divenimmo compagni d' uscite all' aria aperta nella campagna fuori porta. 
Ricordo le estremità gelate e le mani rattrappite col cavalletto piantato nella neve di fronte ad uno scorcio o ad un paesaggio. Di quel fruttuoso periodo posseggo tuttora un dipinto di Sgarzi su tela grossolana alla maniera impressionista da lui donatami, nonché un mio dipinto di cm. 60x30 eseguito alla stazione centrale di Milano sempre in compagnia di Sgarzi. 
Detto quadro fu successivamente esposto in una collettiva e, malgrado ne fosse richiesta insistentemente la cessione da parte di un acquirente statunitense, non lo cedetti. Attualmente vivo nel fermano, nel centro-sud della costa su un' altura collinare a circa un chilometro in linea d' aria dalla riva dell' amato mare Adriatico in cui d' estate m' immergo per lunghe ancora vigorose nuotate. Dal mio appartamento godo l' impagabile vista della piana del fiume Chienti, dal Monte San Vicino 
(antico vulcano spento ) alla mole del Monte Conero. Ammiro, passeggiando, le ben conosciute sagome dei Monti Sibillini e quelli della Laga nelle giornate   limpide d' inverno e di primavera, luoghi da me ben conosciuti e goduti in tutte le stagioni essendo stato anche appassionato escursionista e amante della natura ispiratrice. Mi compiaccio sempre di vivere e di dipingere in luoghi ospitali, a misura d' uomo, e baricentro d' interessantissime città, piccoli centri e borghi ricchi di storia e di arte (scorci e panorami dipinti e ridipinti). 
La rappresentazione virtuale d' una buona parte dei miei lavori viene eseguita dal mio carissimo nipote Alessandro.


alcune opere pittoriche eseguite tutte ad olio su tela, tavola compensato 


opera: vita di mare - olio su tavola 30x40


opera: vento teso a San Domino - isole Tremiti - olio su tela 40x50


opera: riflessi isola san Domino - isole Tremiti - olio su tela  40x50


opera: dal mio terrazzo - olio su tela 30x40


opera: nei pressi di casa - olio su compensato  30x40 


opera: tra cerri e faggi - olio su tela 80x100


opera: dolomiti d'autunno - olio su tavola  40x50


opera: nel porto di Civitanova marche - olio su tela 30x40 


opera: Milano d'inverno - olio su tavola 30x40 


opera: Milano d'inverno - olio su tavola 30x40



opera: nevicata a Milano - olio su tavola 30x40


opera: i buoni frutti della terra - olio su tavola 30x40


opera: in vigna - olio su compensato - 30x40 


opera: ninfee - olio su compensato 30x40 


opera: maternità 2 - olio su tavola 30x40

alcune poesie di Erminio Girardo 

NOI S'ANDAVA

Noi s'andava
con un libro per ognuno nella mano
io tenevo quello della flora alpina

e tu quello delle descrizioni e dei sentieri.

E' passato molto tempo

anni ed anni son trascorsi
ed hai sempre ricordato
e a me sembra solo ieri.
Ci alzavamo presto la mattina
sacco in spalla coi giacconi
bastoncini di metallo con puntale
e immancabili scarponi.
E cammina e poi cammina
ansimando andavamo per rifugi
quelli che erano più in alto
anche avvolti dalle nubi
quelli che sembravano sospesi sopra il vuoto
quelli fatti sol di cielo.
E tu avevi labbra sempre gonfie
per fatica accumulata
giorni interi noi s'andava
sia con sole che con neve.
Labbra gonfie e sanguinanti
grosse croste e Aciclovir.
Ma volevi sempre andare.....
Mi dicevi che volevi perlustrare
e per non scordare più......



Ogni tanto ti domando se ricordi

le spericolate quelle nostre infinite camminate
nomi e date di quei luoghi conosciuti

Ma tu niente
non ricordo dici sempre.....

Tutto se n'è andato dalla mente.
eg. 3.7.2016



B I V I O

Ecco il bivio
ci si spoglia
siamo a nudo.

Non vorremmo arrivare a tutto questo
giocoforza è pur così
e ben scritto in un codice perfetto
lo si voglia o non si voglia.
La Natura che ci fa
e poi ci spoglia
e ancor prima essa ci spella
come rane al venerdì.

Qui c'è poco da scherzare
il gran gioco che ci frega
che ci annulla 
è tutto qui.
Il poeta sì sapiente
che inventò la sua livella...

Ma la vita, si la vita
che ce frega
si la vita è tanto bella
è così che credono i di più.

eg. 8.7.2016


UN MURETTO DI MATTONI

Un muretto di mattoni
e una striscia di cemento per sedere
oltre

una spiaggia stretta a sassi

sassi grigi levigati.

Solo linea d'orizzonte
tutto blu di cielo e mare.

E i tuoi sguardi
non volevi che dicessimo parole
mi guardavi
le leggevo nei tuoi occhi 
e sulla fronte.

Pensavamo come essere gabbiani
come quelli sugli scogli poco in là.
Mi dicesti con la voce un poco rotta
“vuoi volare?”
Ti risposi 
“ per tornare o per andare ?”

eg. 9.8.2015


FLUTTUA IL CIELO
Fluttua il cielo
e le ombre delle nubi
sono navi che vanno alla deriva

e lentamente scivolano sull'anima del mare.

E' un labirinto il mare

che non ha confini
di tempo e contenuto spazio;
l'aria che sovrasta è azzurra
d'immensa lontananza
e il suo riflesso in acqua è blu profondo.
Il vento ostro che da tempo spira
condenserà il vapore in grosse nubi
che da nord incomberanno
e l'onda incresperà:
ne sento il rotolare
e annuso la salsedine che apre le narici,
ne sento lo scrosciare,
il forte refluire senza arresto,
è il fiato perenne che sfoga là sul mare.

eg. 2.7.2014


L'ORA VIOLETTA

E' l'ora violetta.
Vespro tutto d'oro
col sole accucciato solo per istanti

sul dosso di colline viola

come cataste di mature prugne.

Campi aranciati sul dorso dei coltivi
ove il grano maturo paziente attende
il monotono canto serotino delle trebbiatrici.
Quello del cuculo s'è sperduto
lasciando la tristezza al flebile usignolo.
L'ora violetta incombe
come grumo caduto dal cielo gialloverde.

eg. 2.7.2015


SE ORA IO DOVESSI

Se dovessi porvi mente
(io che sono costretto a cavalcare nuvole)
sentirei soltanto il grido d'un gabbiano

alzarsi in volo

spiegare bianche ali

sfiorando con le zampe il mare 
e poi...
...
più niente.

Se ora io dovessi
scrutare più lontano
e con gli occhi della mente
vedrei lungo la riva ad onde arrotondate
snodarsi tante case in lunga fila

ma tutte con le luci spente.
eg. 26. 7.2015


potrete trovare tantissime opere di Erminio 
su questo profilo facebook






giovedì 30 giugno 2016

Il blog in vacanza e lascia i miei riferimenti

Pausa pausa pausa...

il blog si permette una vacanza con ripresa a data da stabilirsi.

Per ora Vi lascio con un grosso saluto senza prima dirVi che se volete visitare le personale degli artisti ospitati lo potete fare cliccando sul nome nell'elenco a destra,
Invece se avete voglia di conoscermi meglio Vi lascio qui tutti i miei link dove potrete vedere le mie opere pittoriche e tutto quanto annesso (mostre, concorsi, premio)  ed i miei pensieri scritti con altrettante notizie. 

il mio sito 




il mio personale blog 


il blog del mio atelier


inoltre la mia pagina fecebook


e se avete necessità:

carla_colombo@libero.it

Un abbraccio globale e BUONA VACANZA!


OPERA: Così è...se vi pare! - acrilico a spatola su tela. dim. 40X30 - GIUGNO 2016