Traduttore

I miei blogs personali :

ENTRA NEL MIO SITO WWW.ARTECARLA.IT
-------------------
Ciao e benvenuti.
Mi chiamo Carla COLOMBO, sono una pittrice e scrivo di poesia, ma, poichè amo tanto l'arte , oltre al mio sito ed ai miei blogs che qui sotto vedete, ho aperto questa Galleria virtuale per dare spazio all'arte di altri artisti. A tutto il marzo 2017 hanno esposto la loro arte su queste pagine virtuali 100 artisti con diverse espressioni artistiche: pittura, scultura, poesia, musica, fotografia ed altro
..e per ora mi fermo qui con un caloroso saluto a tutti quanti. Contattatemi come e quando volete: arla_colombo@libero.it

Buona arte a tutti!

DESIDERI una recensione alla tua arte timbrata e firmata?

DESIDERI una recensione alla tua arte  timbrata e firmata?
Se desideri una recensione personale sulla tua pittura-scultura contattami e ti informerò di tutto. carla_colombo@libero.it oppure cliccando sul link sul lato destro di richiesta informazione

MOSTRA BIPERSONALE "MATERIA EMOZIONALE" DI ROSANNA RIGONI E CARLA COLOMBO

MOSTRA BIPERSONALE "MATERIA EMOZIONALE" DI ROSANNA RIGONI E CARLA COLOMBO
Carla Colombo reduce anche quest'anno da positivi riscontri ad alcuni concorsi ed a mostre collettive tenute in tutta Italia, solo per citarne qualcuna: città di Maiori al palazzo Mezzacapo, Trieste presso la galleria Rettori Tribbio2, Novara presso il Castello Visconte, Treviso presso Villa Rubelli, in Provenza presso il centro culturel des Augustins, e tante altre visibile sul suo sito www.artecarla.it. Nello stesso mese di novembre, dopo attenta selezione da parte del critico e storico dell'arte prof Giorgio Grasso, la Colombo, esporrà alla 58° biennale di Venezia e nel mese di dicembre a Ferrara al palazzo Scroffa. Per questa nuova mostra, nella quale la materia è protagonista, si presenta con opere diverse dal suo pintare impressionista spatolato, infatti le opere saranno informali-astratte, nelle quali il colore non viene abbandonato, ma lascia prevalere l'emozione incanalata con materiali anche di riciclo come sabbia, sassi, reti, filet, carta, juta. Un'espressione non nuova, ma che ha intervallata negli anni con i suoi paesaggi, i suoi fiori che con il sapiente uso della spatola, la brillantezza degli accostamenti cromatici, a volte arditi, ma sempre efficaci, le hanno consentito di esprimersi attraverso la pittura in modo davvero efficace, con impeto unito a grazia, leggerezza e densità materica tanto da rendere o le sue opere riconoscibilissime e da portare come esempio di arte come espressione dell'io, senza l'arroganza di dare un'interpretazione impositiva del soggetto, quanto piuttosto un voler condividere impressioni, sensazione, emotività positiva. Tutto questo lo si evince anche nelle opere informali, a tecnica mista, nelle sperimentazioni più lontane dalla forma in senso più classico, che andrà a proporre dove usai materiali come la penna, in una continua esternazione del suo sentire sempre garbato mai eccessivo, piacevolmente poetico. La mostra sarà inaugurata il 9 novembre alle ore 17,00 con la presentazione del prof. Silvano Valentini e sarà visitabile fino al 17 novembre con i seguenti orari: sabato 16 novembre dalle 15,00 alle 18,30 - domenica 10 e 17 ottobre dalle 9,30 alle 12,30 e dalle 14,00 alle 18,30 con ingresso libero.

venerdì 11 maggio 2012

Le fusioni d'emozione di Zeferino Fumagalli

Anche per questa tornata sono giunta alla fine. Lascio a VOI in visione le opere di Zeferino. 
----

LE FUSIONI D’EMOZIONE DI ZEFERINO FUMAGALLI
(qui a sinistra Zef durante la mia mostra personale "Il mio mondo a colori" appena conclusa il 9 maggio 
---
Zeferino Fumagalli è senz'altro un grande amante dell'arte e lui stesso propina arte.
In passato si è dedicato, oltre ai vari hobbys, alla musica ed alla pittura, per poi decidere inequivocabilmente per la pittura seguendo un suo personale percorso.
Zef è artista che si è inventato, non si accontenta di approfondire le solite tecniche, è andato alla ricerca di altro... creando un suo personale linguaggio artistico (che piaccia o non piaccia).
E' pittore che non si preoccupa di captare l'attenzione con dipinti spettacolari nuovi,  ma  segue il suo stato d'animo e poco importa se al fruitore l'immagine arriva tumultuosa e seriosa.
Dopo aver dedicato l' attenzione ai cosidetti falsi d'autore ad olio, ma assolutamente "personali" ed interpretati a modo Suo, all'olio con soggetti vari, negli anni si è rivolto a tecniche diverse utilizzando molteplici materiali e i suoi dipinti sono diventati astratti-informali, metabolizzazioni delle proprie emozioni che vengono  trasformate in fusioni stese semplicemente su fogli di cartoncino lucido.
Il primo approccio è stato con le resine ed il quarzo,  successivamente la Sua attenzione si è spostata  sugli  smalti acrilici e tuttora è la tecnica che Egli predilige.
Mi hanno affascinato i suoi "colori" e le sue "miscellanee"  sempre ricche di forza, di energia e di movimento.
Nelle opere di Zeferino Fumagalli si intravede la sua intensa emotività ed il segreto per approcciarsi ai suoi lavori è proprio questo; riuscire a captare la Sua emozione e non sempre è così facile e scontato. 
L'astrattismo  a cui è interessato Zeferino Fumagalli  è un tentativo, e credo riuscito,  di cogliere l'attenzione fra il Suo essere  ed il dipinto che si sta delineando, un modo istintivo di trasmettere frammenti di memoria, di momenti antichi ,  presenti o futuri all'insegna sempre dell'andare avanti.
I colori degli smalti si fondono, si uniscono, si dilatano  e Zef si fonde egli stesso con i colori. E' facile intuire, quando lui ne parla, di quanta energia cerca di infondere in queste fusioni e spesso si sorprende lui stesso del risultato che assume aspetti diversi da ciò che all'inizio si era proposto. Cerca di captare la sfumatura speciale, la  figura  che fa portare la memoria ad immagini suggestive che si fondono con luci e ombre in un connubio  quasi misterioso. Solo alla fine si riesce a dare all'opera appena conclusa una sua collocazione interpretativa, e come dicevo, non sempre consona all'inizio del lavoro.
E' bello riuscire a trovare nelle sue composizioni una personale interpretazione, ed allora  ci si sofferma sul colore, sulla fusione, sulla sfumatura, riuscendo a scoprire  un fiore, un gabbiano, oppure semplicemente un attimo di esternazione personale e del proprio sentire.
Opere colme di pathos interpretativo, a volte anche opere tematiche quale denuncia al sociale non sempre positivo.
Purtroppo non riesce a dedicare a queste sue esternazioni  tanto tempo, anche perchè gli smalti sintetici necessitano di un ambiente aperto o comunque areato e  con la brutta stagione non è certamente possibile  
Zef ha senz'altro l'arte nel proprio DNA tanto che s'illumina anche a parlare dell'arte di altri artisti..e questo è secondo me, la vera passione per l'arte, il giusto approccio con l’Arte, quella che ti fa respirare e che ti porta a voler esternare sempre di più le proprie emozioni ed. Amare inequivocabilmente l'Arte…la bella ARTE

Carla Colombo
25 gennaio 2012


I RINGRAZIAMENTI DI ZEF


L'avventura è finita! Ed è stata per me una nuova e piacevolissima avventura che mi ha permesso di farvi conoscere la mia arte e un po' di me, ma ha permesso anche a me di conoscere tutti voi attraverso le vostre parole che mi hanno sostenuto e devo dire anche molto lusingato. Il vostro sostegno mi è stato di grande aiuto, perchè all'inizio ero molto timoroso. Pensavo che le mie opere, all'infuori della mia famiglia, non potessero piacere, invece voi mi avete dimostrato il contrario e per questo ve ne sono grato. Un saluto e un abbraccio a tutti voi e un abbraccio particolare a Carla che si è dimostrata una organizzatrice stupenda oltre che un'amica carinissima.
Ciao a tutti

                                                              ZEF




ZEFERINO FUMAGALLI, dopo il ringraziamento a tutti quanti per la tanto calorosa partecipazione alla Sua mostra personale on-line, non potendo premiare tutti con un Suo nuovo lavoro in via di esecuzione, ritiene di doverlo  assegnare a Pino Palumbo, per la costanza, ma soprattutto   per aver espresso con la Sua lirica ciò che Zeferino  cerca di trasmettere con i colori, e non nasconde di essersi emozionato. 
Invito Pino a farmi avere il proprio indirizzo, significando già da ora che la spedizione del premio avverrà solo a fine mese. 

THE END