Traduttore

I miei blogs personali :

ENTRA NEL MIO SITO WWW.ARTECARLA.IT
-------------------
Ciao e benvenuti.
Mi chiamo Carla COLOMBO, sono una pittrice e scrivo di poesia, ma, poichè amo tanto l'arte , oltre al mio sito ed ai miei blogs che qui sotto vedete, ho aperto questa Galleria virtuale per dare spazio all'arte di altri artisti. A tutto il marzo 2017 hanno esposto la loro arte su queste pagine virtuali 100 artisti con diverse espressioni artistiche: pittura, scultura, poesia, musica, fotografia ed altro
..e per ora mi fermo qui con un caloroso saluto a tutti quanti. Contattatemi come e quando volete: arla_colombo@libero.it

Buona arte a tutti!

DESIDERI una recensione alla tua arte timbrata e firmata?

DESIDERI una recensione alla tua arte  timbrata e firmata?
Se desideri una recensione personale sulla tua pittura-scultura contattami e ti informerò di tutto. carla_colombo@libero.it oppure cliccando sul link sul lato destro di richiesta informazione

MOSTRA BIPERSONALE "MATERIA EMOZIONALE" DI ROSANNA RIGONI E CARLA COLOMBO

MOSTRA BIPERSONALE "MATERIA EMOZIONALE" DI ROSANNA RIGONI E CARLA COLOMBO
Carla Colombo reduce anche quest'anno da positivi riscontri ad alcuni concorsi ed a mostre collettive tenute in tutta Italia, solo per citarne qualcuna: città di Maiori al palazzo Mezzacapo, Trieste presso la galleria Rettori Tribbio2, Novara presso il Castello Visconte, Treviso presso Villa Rubelli, in Provenza presso il centro culturel des Augustins, e tante altre visibile sul suo sito www.artecarla.it. Nello stesso mese di novembre, dopo attenta selezione da parte del critico e storico dell'arte prof Giorgio Grasso, la Colombo, esporrà alla 58° biennale di Venezia e nel mese di dicembre a Ferrara al palazzo Scroffa. Per questa nuova mostra, nella quale la materia è protagonista, si presenta con opere diverse dal suo pintare impressionista spatolato, infatti le opere saranno informali-astratte, nelle quali il colore non viene abbandonato, ma lascia prevalere l'emozione incanalata con materiali anche di riciclo come sabbia, sassi, reti, filet, carta, juta. Un'espressione non nuova, ma che ha intervallata negli anni con i suoi paesaggi, i suoi fiori che con il sapiente uso della spatola, la brillantezza degli accostamenti cromatici, a volte arditi, ma sempre efficaci, le hanno consentito di esprimersi attraverso la pittura in modo davvero efficace, con impeto unito a grazia, leggerezza e densità materica tanto da rendere o le sue opere riconoscibilissime e da portare come esempio di arte come espressione dell'io, senza l'arroganza di dare un'interpretazione impositiva del soggetto, quanto piuttosto un voler condividere impressioni, sensazione, emotività positiva. Tutto questo lo si evince anche nelle opere informali, a tecnica mista, nelle sperimentazioni più lontane dalla forma in senso più classico, che andrà a proporre dove usai materiali come la penna, in una continua esternazione del suo sentire sempre garbato mai eccessivo, piacevolmente poetico. La mostra sarà inaugurata il 9 novembre alle ore 17,00 con la presentazione del prof. Silvano Valentini e sarà visitabile fino al 17 novembre con i seguenti orari: sabato 16 novembre dalle 15,00 alle 18,30 - domenica 10 e 17 ottobre dalle 9,30 alle 12,30 e dalle 14,00 alle 18,30 con ingresso libero.

sabato 15 gennaio 2011

COSIMO ANTONICELLI e il suo "occhio d'artista"

Rieccomi nel proporre un nuovo artista, questo volta però non vado a proporre colori e  pennelli o  parole e versi, ma scriverò e soprattutto posterò le immagine di un artista che trasmette le sue emozioni attraverso  scatti fotografici, a volte rielaborati con programmi a lui congeniali, sempre con lo stessoomune denominatore: emozioni del suo sentire.
Come dico spesso, a mio modesto parere,  nulla può uno scatto se non è accompagnato dalla tecnica ma soprattutto dall'anima, e presto Vi rendere conto di quanto gli scatti di
Cosimo Antonicelli



siano accompagnati da tutto ciò.
----
Cosimo, artista partecipante all'ormai tanto citato evento "i MAGNIFICI 31" ha chiesto espressamente di poter partecipare e non nascondo che la cosa che mi ha particolarmente colpita è stata la sua affermazione :
- "Carla vorrei partecipare al tuo evento poichè in questo periodo sono molto a corto di creatività e vorrei col tuo ritratto riprendere un poco di entusiasmo che in questo periodo mi manca. "-
Ora, non ricordo se le parole sono proprio le stesse, il concetto comunque è questo e, devo dire, seguendo successivamente Cosimo ho avuto il piacere di constatare che i suoi scatti si sono sussequiti, con ritmo costante e fantasioso...merito mio? (della serie chi si loda....)
Semplice casualità, ma lasciatemi il piacere di pensare che sia stato proprio così.


COSIMO ANTONICELLI
si presenta per il blog lavostraarte
brindando al nuovo anno 2011



Cosa dire di me ????
Non so proprio come presentarmi, non so se sono un artista nel senso comune del termine in quanto non ho la preparazione scolastica e tecnica.
Pittore ?.... con i pennelli e matite non ci so fare ... al massimo la firma.
Posso solo dire che d'istinto cerco di trasformare emozioni in immagini.
Fino qualche tempo fà usavo la fotografia e con buoni risultati ai concorsi, con quella, però, potevo solo conservare l'emozione di quel momento, ora con il Computer posso ricreare il sentimento che mi indusse a fare lo scatto.
Con questo strumento , col tempo si sono aggiunte le emozioni non visive, così sono nate le riflessioni, i pensieri, gli impulsi ... tutto motivato da quel bisogno di dare una immagine a qualsiasi avvenimento che attira la mia attenzione.
Così nascono le mie opere......cerco di suddividerle, ma alle volte non è facile poiché i sentimenti alle volte si confondono.
Ogni "cosa che vedo, notizia che sento, episodio vissuto" e che abbia qualche importanza, mi eccita intimamente e la fantasia lo trasforma in immagine.
Mi rendo conto che ognuno vede e sente in modo personale, ma, mi fido nella Vostra attenzione e benevolenza per interpretarle.


-------

Così scrive normalmente nella sua Biografia

Sono nato a Trieste nel 39, per tanti anni ho lavorato nel ramo tecnico telefonico per cui lontano lontano da cose spirituali e/o intellettuali, ma innato e da sempre ho la passione per le arti figurative, non avendo basi teoriche per usare il penello mi sono ho trovato il mio modo di "creare" : usare la macchina fotografica.
Della qualità ero soddisfatto, in diversi concorsi ho ricevuto dei premi per cui a detta di altri ero alquanto bravino, a volte, però, succedeva che riguardando le immagini non riprovavo la stessa sensazione che mi aveva spinto a fare quello scatto.
Successivamente ho scoperto che con l'uso del computer, riuscivo a dare "corpo e visibilità" alla sensazione profondamente psichica che mi aveva ispirato "il clic", qualcosa oltre alla solita emozione originata da una bella immagine.
E'un bisogno intimo che mi spinge ad rivedere immagini, le quali quel momento e per qualche motivo avevano attivato la mia fantasia , però la vera sensazione e motivazione avuta la risento solo elaborandole .
In definitiva mi sento inserito in un mix di Art Brut, Espressionismo e Surrealismo Digitale



PER L'EVENTO "  I MAGNIFICI 31 "
tenutosi nel mese di Ottobre presso spazio espositivo  Artecarla

 




Carla - omaggio a WARHOL



durante l'esposizione



L'elaborazione di Cosimo avrebbe richiesto uno sviluppo superiore (almeno 1mt x 1mt) ma per ragioni di spazio sono stata costretta a limitarmi.


 Cosimo augura a tutti!!!





Vi aspetto...Vi attendono  bellissimi scatti fotografici.