Traduttore

Se vuoi vedere le mie opere visita il mio sito :

I miei blogs personali :

ENTRA NEL MIO SITO WWW.ARTECARLA.IT
-------------------
Ciao e benvenuti.
Mi chiamo Carla COLOMBO, sono una pittrice e scrivo di poesia, ma, poichè amo tanto l'arte , oltre al mio sito ed ai miei blogs che qui sotto vedete, ho aperto questa Galleria virtuale per dare spazio all'arte di altri artisti. A tutto il marzo 2017 hanno esposto la loro arte su queste pagine virtuali 100 artisti con diverse espressioni artistiche: pittura, scultura, poesia, musica, fotografia ed altro
..e per ora mi fermo qui con un caloroso saluto a tutti quanti. Contattatemi come e quando volete: arla_colombo@libero.it

Buona arte a tutti!

DESIDERI una recensione alla tua arte timbrata e firmata?

DESIDERI una recensione alla tua arte  timbrata e firmata?
Se desideri una recensione personale sulla tua pittura-scultura contattami e ti informerò di tutto. carla_colombo@libero.it oppure cliccando sul link sul lato destro di richiesta informazione

domenica 16 ottobre 2011

I Parte

Questa nuova personale è senza dubbio completamente diversa da quelle postate fino ad ora, in primis per il contenuto che può più  o meno piacere e si può più o meno essere d'accordo proprio per i temi affrontati, ed è diversa per il diverso taglio che voglio dare.  

Incominicio col dire che è stato utilizzata una diversa impostazione, che  mi ha vista impegnata con Marina a sviluppare anche  un lavoro a quattro mani

Abbiamo pensato di accompagnare gli scritti del prof. SALOMONE, con alcune tavole spontanee ed immediate, fondendo il nostro pensiero sullo scritto proposto.
Sullo sfondo da me acquerellato  su foglio bianco, Marina ha sviluppato un suo pensiero con i mezzi che le sono più congeniale e cioè un programmino speciale con il quale si accompagna per creare  i suoi disegni.
Lavori semplici, ma secondo me molto efficaci e diretti.
Il risultato?
Lo  vedrete man man che inserirò i vari scritti  :

TUTTE LE OPERE LETTERARIE QUI POSTATE IN QUESTE PAGINE SONO DEL 
PROF. ANTONINO SALOMONE  /per gentil concessione della figlia Marina 



Ho paura di Marina e Carla - settembre 2011 - acquerello + elaborazione digitale 


Ho Paura


Ho paura, o mio Dio.
Ho paura degli atomi dei pazzi
ed anche di quelli dei savi
che non mi fanno più tanto pensare,
ho paura di morire
ma più ancora di vivere.
Ho tanta paura, o mio Dio,
ho paura d'essere solo
anche se tanti mi stanno dattorno;
ho paura di parlare
a chi sa,
a chi non sa e vuole ascoltare
le parole giuste e buone;
io non ho queste parole;
ho tanta paura, o mio Dio,
ho paura d'essere piccolo
e tanta, tanta paura
ch'altri mi stimi più grande.
Ho paura di chi non si fida,
ma più, certo, per chi mi presta
la sua fiducia intera;
ho paura delle mie parole.
Ho paura di tutto, o mio Dio:
del gelo che secca le piante
e del gelo di dentro al mio cuore;
ho paura di tutto, o mio Dio,
e non ho il Tuo santo timore.


----

Il figliuol Prodigo di Marina e Carla - settembre 2011 - acquerello + elaborazione digitale 

Il Figliuol Prodigo

Disse a suo padre un figlio:
– Dammi la parte che mi spetta,
lascia che vada per gli affari miei –
Si cercò suoi amici e sue donnine,
spese piuttosto presto i suoi denari;
si ritrovò per non morir di fame
servo d'un altro in mezzo ad un porcile.
Si sovvenne però che aveva un padre
e corse a lui; quel giorno
ci fu gran festa per quel suo ritorno.

Noi siamo andati via ormai da un pezzo
dalla casa del padre ch'è nei cieli;
ci siamo dimenticati pur la strada
e non abbiamo più voglia di tornare.
Del resto il padre è morto,
e se la casa non s'è disintegrata
potrà ospitare ogni fine settimana
chi si sarà stancato di campare.

 ------

Giuda : di Marina e Carla - settembre 2011 - acquerello + elaborazione digitale 

Giuda




“Non si può servire due padroni”
disse Gesù; e Giuda scelse per tempo il suo;
dopo quel bacio
non seppe più che farne del denaro,
non seppe più che farne della vita.

Non siamo così ingenui noi moderni:
sappiamo come spendere il denaro,
sappiamo cosa farne della vita.
Quanto al servire, non è più di moda:
non abbiamo padroni, per fortuna.
E se baciamo qualcuno per la strada,
lo facciamo così, senza badare,
pronti a protestare
se un agente ci porta dal pretore.



Vi invito a seguire questa ennesima personale on-line, molto diversa rispetto alle precedenti,
 che vedrà alla fine un pensiero utile ed interessante  per tutti da parte della 
dott.ssa Marina Salomone. 
SI CONTINUA ...


53 commenti:

  1. La prima poesia è quella che colpisce di più! Sapeva scrivere molto bene il prof. Salomone; così come avete creato belle illustrazioni tu e Marina. Ciao, Arianna

    RispondiElimina
  2. Non ho parole cara Carla tu sai che non sono un intenditore di poesie ma queste ti entrano nel cuore e ti lascia un po di ansia.
    Buona serata cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  3. ciao Carla e Marina, complimenti al proff Salomone per le poesie, molto profonde ed efficaci, enfatizzate sapientemente dagli acquerelli, complimenti anche a voi, rendono molto bene il concetto che ha voluto esprimere nelle poesie, ciao e buona serata a tutti rosa
    Spero mercatino bene:) baci

    RispondiElimina
  4. Salve a tutti! Ogni tanto vi risponderò io: ovviamente! mi fa piacere che vi abbiano colpito... infatti secondo me anche l'aspetto malinconico o inquietante è utile quando ci soffermiamo a guardare le nostre zone d'ombra o gli aspetti per i quali ci sentiamo stranieri rispetto ai costumi della gente che ci circonda.
    Carla approfitto ora per dirti che l'idea delle buste regalo l'ho trovata "ganzissima" e il quadro "un po' di relax" assolutamente STUPENDO!!!! a dopo!

    RispondiElimina
  5. Hai scritto bene,mostra molto particolare ed interessante!

    Complimenti per il fai da te,ottimi consigli.
    Baci

    RispondiElimina
  6. Bravissime!!! E splendidi anche i versi del Professore.
    Ciao Carla e buona nuova settimana.

    RispondiElimina
  7. grazie ARIANNA....creare queste tavole è stato soddisfacente. ciao e buona settimana.

    RispondiElimina
  8. Concordo Tomaso, al di là di come e cosa si pensa, fanno riflettere...bisogno però soffermarsi a meditarle. ciaooo bacio

    RispondiElimina
  9. Mercatino superissimo Rosabella..Mancavi solo tu in mezzo a quella folla...
    GIoranta al mattino fredda ma poi col sole del pomeriggio mi sono riscaldata.
    ciaoo e grazie per il tuo apprezzamento. Marina ne sarà felice. e commossa. ciaoo

    RispondiElimina
  10. Lu...mi è venuto così, perchè leggendole in effetti ho trovato alcuni punti sui quali non ero perfettamente d'accordo e quindi mi è venuto spontaneo. Ma proprio sui pensieri "diversi"dai nostri possiamo trovare riflessione.
    ciaoooo grazie

    RispondiElimina
  11. grazie Erika..sono tavole diciamo spontanee che hanno solo l oscopo di accompagnare lo scritto.
    ciaoooo un abbraccione

    RispondiElimina
  12. Marina grazie per i sempre graditi complimenti...(servono a far sempre meglio ed a consolarci quando non siamo sempre convinti del risultato)e spero di leggerti spesso qui, non vorrei sbagliare qualcosa.
    ciaoo a presto

    RispondiElimina
  13. Bellissima e angosciante la poesia "Ho paura". Ti trasmette una terribile sensazione di totale smarrimento.

    RispondiElimina
  14. Grazie ancora per i commenti. Un grazie a te, Carla, e a tutti da mia madre (che non usa il computer) a cui ho raccontato di questa vetrina e che aspetta pazientemente che le facciamo la stampa alla fine!

    RispondiElimina
  15. Le bellissime parole del Prof.Antonino Salomone, ispirate dalla saggezza, rischiarano la mente.Bellissime le poesie... la prima la leggo e la rileggo....la lotta porta il dolore,senza l'idea di Dio tutto crolla;in Lui si trova la ragione di tutto.
    Grazie Carla
    Ciao Luci@

    RispondiElimina
  16. La mia fede è molto vacillante ma leggendo queste parole trovo che mi portano a pensare, a pensare parecchio. Ringrazio Carla e la figlia del professore. Complimenti per i disegni che ispirano molto rispetto allo scritto.
    A.G.MOTTA

    RispondiElimina
  17. Marina è un'amica blogger già da un pò di tempo, ma solo ora sono venuta a conoscenza dell'esperienza dolorosa che l'ha colpita e non trovo le parole giuste da dirle.
    Farci scoprire suo babbo attraverso le sue poesie è un gesto d'amore che apprezzo molto, così come l'idea di "mescolare" questi versi ai suoi disegni realizzati a quattro mani con te, Carla. Il primo, di scritto, è quello che mi ha colpito di più, perchè è un pugno nello stomaco, non si intravede nessuno spiraglio...Semplice, diretto ed angosciante, così come il disegno che rende benissimo questo stato d'animo. Un saluto a te Carla e a Marina, buona settimana.

    RispondiElimina
  18. Un connubio perfetto i versi e le interpretazioni pittoriche.

    RispondiElimina
  19. Molto bello questo tuo gesto anzi vostro (di te e della figlia) queste poesie porteranno tante pensieri meditativi nel cuore di ogni persona che avrà la fortuna di leggerli. Grazie per questo delicato momento, il prof Salomone sarà molto contento
    ciao

    RispondiElimina
  20. Anche a me Ambra ha lasciato un senso di angoscia. ciaooo e buon pomeriggio

    RispondiElimina
  21. Marina...tu non sai quanto mi fa piacere che tua mamma possa avere "un ricordo" in più di tuo padre, attraverso questo mio modesto appuntament fisso con l'artista.
    Mi raccomando fagli avere davvero tutto...soprattutto i bellissimi commenti che gli amici vanno ad inserire. Penso che le possano essere di conforto.
    ciaooo a presto

    RispondiElimina
  22. Lucia ci portano momenti veramente di riflessione nella sua durezza.
    ciaoo e grazie a te . un abbraccio

    RispondiElimina
  23. Si Ninfa...l' anno scorso Mar era proprio a terra per questo suo lutto.
    Cercare di far rivivere in qualche modo la figura di suo padre mi ha regalato tanto a livello emotivo.
    Grazie per l'apprezzamento alle tavole. ciaoooo

    RispondiElimina
  24. Motta grazie, ti consiglio di tornare. a presto. ciaooo

    RispondiElimina
  25. Le intepretazioni sono state spontanee e siamo entrate subito in sintonia.
    Lo dico qui a Mar non l'ho detto, ma facendo gli sfondi pensavo a cosa lei disegnasse e ci ho preso parecchio.
    Sono sempre della convinzione che esistono fili invisibile che collegano pensieri e persone..la magia dell'invisibile... ed altri invece che si spezzano facilmente, forse anche per banalità, ma probabilmente proprio perchè la magia non doveva esserci. Osp... mi sono dilungata...scusami.
    grazie e ciaoooooooooo

    RispondiElimina
  26. Spero Maria Luisa che il prof Salomone da lassù sia contento di questo gesto, soprattutto del gesto di Sua figlia. Io ho solo raccolto...un desiderio.
    Ci saranno altri scritti...ti aspetto.
    ciaooooo

    RispondiElimina
  27. Grande coraggio.L'autore non ha avuto la paura di aver paura!Complimenti.Un saluto anche a te cara Carla
    Matteo

    RispondiElimina
  28. Ciao Carla!Abbinare le poesie a questi vostri "dipinti" è stata una bellissima idea,infatti si completano a vicenda!Le immagini contribuiscono ad entrare in sintonia con i versi !Baci tua Prezzy!

    RispondiElimina
  29. Ciao, sono in leggero ritardo rispetto agli altri, ma non posso che confermare i loro giudizi. Quindi tornerò presto per vedere il seguito. Mi piacciono molto i testi. Buonanotte.

    RispondiElimina
  30. Ancora un grazie a tutti...
    Ninfa, non te lo avevo detto perchè sono portata a parlare dei miei dolori solo quando stanno per finire...ti ringrazio molto per questo tuo commento che mi ha "scaldato il cuore"
    Carla mi fa molto piacere di come interpreti il nostro feeling: vale anche per me! magari siamo state più pronte ad agire che a parlare del sentire che accompagnava questa azione del dipingere ma anch'io mi sono sintonizzata sulle sensazioni che mi provenivano dai tuoi sfondi... certo tu sei stata la più "veggente" dato che eri la prima a cominciare e non potevi sapere a quale contenuto le avrei abbinate...e sei riuscita ad intuire le cose giuste per me!

    RispondiElimina
  31. Belle poesie,con una preferenza per la prima.

    RispondiElimina
  32. Ciao cara,
    trovo che trapeli una certa ipersensibilità da questo brani...
    ....lo pensi anche tu?
    Mi ha colpita in particolar modo "Ho paura"...se è autobiografico, fa emergere il ritratto d'una persona molto fragile ma anche lodevolmente umile...

    Un caro abbraccio a voi*

    Maddy

    RispondiElimina
  33. Profondi i componimenti poetici e appropriati e i relativi quadretti.
    Qui però siamo di fronte a qualcosa di più della semplice illustrazione grafica di versi.
    Siamo di fronte a un connubio poesia-pittura sapiente e ben armonizzato, nel quale quasi non c'è distacco fra immagini e parole, a dimostrare la "complicità" che può stabilirsi fra un campo e l'altro dell'Arte, se le opere sono sorrette da sensibilità e talento.

    RispondiElimina
  34. Mi hanno colpito tutte e tre queste poesie, ma forse "Ho paura", è quella che preferisco. Penso che l'ammettere di avere delle insicurezze (so che sembra un controsenso) denoti un certo coraggio, ed anche umiltà. Molto bello anche quel "guizzo" finale nel dialogo con Dio.
    A presto!

    RispondiElimina
  35. Le poesie sono sempre stati d'animo,momenti di lacerazione intima,sensazioni provate che lasciano il segno dentro.Queste mi appaiono come se poi alla fine fossero lenite semrpe da una speranza.E che poi rivivano nel ricordo di una figlia acquistano una valenza maggiore.A chi legge infine fanno ...pensare.A volte capita nel ritmo della vita con i suoi problemi di non fermarci un attimo a riflettere.E questa galleria di poesia e colori a me ha fatto riflettere e non poco. Credo percio' che il ricordo di questa bella persona superi i confini del tempo e ci arrivi con la freschezza delle sue emozioni,con la forza della verita' che nella sua vita ha intuito e che ora si delinea nei suoi scritti.Lo seguiro' con attenzione e lo ringrazio fin d'ora .Ciao Preside!

    RispondiElimina
  36. Mar diciamo che abbiamo avuto l'intesa senza parlarci...probabilmente siamo stati guidati..chissà...ciaoo

    RispondiElimina
  37. La prima Costantino è quella che ha toccato maggiormente...forse la paura non è così lontana da tutti noi. ciaooo e grazie

    RispondiElimina
  38. Sono d'accordo Maddy...Anche negli scritti che andrai a leggere più avanti si noteranno queste similitudine tra la parola di Dio ed il vivere quotidiano. Sembrano quasi richiami a farci riflettere ed ad assaporare meglio ciò che affrontiamo tutti i giorni, nel bene e nel male.
    grazie per la tua partecipazione Maddy. ciaooo

    RispondiElimina
  39. Credo molto Nigel nei connubi artistici se poi nascono per caso, come in questa personale credo che si sia raggiunta una bella complicità che trasmette emozione al primo sguardo.
    Avrei piacere che anche tu tornassi, come gli amici che si sono affacciati su queste pagine. ciaooooo e buon pomeriggio

    RispondiElimina
  40. Grazie Matteo...ti auguro tanti bellissimi scatti i nquesti giorni...guarda che ti voglio regalare una bellissima personale. ciaoooo

    RispondiElimina
  41. Prezzy....penso anche io, La cosa strana è che sono nati senza sapere cosa c'era nella nostra testa. Abbiamo lavorato lontane e senza parlarci, se non solo per decidere quanti disegni eseguire.
    Bella davvero questa intesa...scritta e pittorica. ciaoo bacio grande

    RispondiElimina
  42. Elioooo eccoti. Ti aspettavo:::ma non si è mai in ritardo qui.
    Grazie, ed allora ti aspetto ancora. ciaooo

    RispondiElimina
  43. In effetti Giada...affermare " Ho paura " mette a nudo la nostra debolezza-forza di essere umano.
    Chi la denuncia, secondo me, manifesta una forza espressiva non indifferente.
    Grazie..a presto un abbraccio

    RispondiElimina
  44. Grazie Romeo, so quanto ami la poesia e mi fa molto piacere questa tua lettura delle prime tre poesie ...ma che il prof. preferiva definire proverbi.
    Mar...ne sarà felice, ma soprattutto lo sarà la sig.ra Salomone....mamma di Marina.
    ciaoooo e grazie

    RispondiElimina
  45. Ciao Carla, tornerò sicuramente a seguire questo blog interamente dedicato all'arte.
    Io non amo parlare di me (c'è sempre il rischio che venga scambiato per una sorta di auto celebrazione) ma da sempre m'interesso all'arte. Sono nato in una famiglia di musicisti e mio padre era anche un eccellente disegnatore.
    Personalmente ho avuto una lunga ed intensa "frequentazione" con le arti visuali, perciò ammiro molto chi se ne occupa, specialmente se lo fa con tanta passione come te.
    Un salutone e grazie del tuo passaggio all'Angolo del sorriso.

    RispondiElimina
  46. sono dei scritti bellissimi che merita d'essere letti con un attimo di riflessione buona serata Carla
    Tiziano

    RispondiElimina
  47. Quanti commenti!!!! Credo che abbiate fatto un bellissimo regalo a papà, ma soprattutto a tutti noi.... grazie, grazie grazie!!!!!!
    Lina Salomone

    RispondiElimina
  48. Nigel se vuoi, come e quando vuoi, questo spazio può essere anche per te, senza problema alcuno.
    Ho inteso che hai avuto una buona frequentazione nell'ambito artistico. Per quel che mi riguarda mi piace talmente tanto l'arte che mi viene tutto spontaneo...ed ahimè...senza studio alcuno... (grande rammarico della mia vita che però, al mio paesiello ai miei tempi, era d'obbligo iniziare presto il lavoro.
    ciaooo e grazie

    RispondiElimina
  49. Hai ragione Tiziano, avevo preannunciato che non era una "normale personale" ma che avrebbe richiesto un'attenzione particolare e riflessiva,anche se ognuno può essere o non essere d'accordo.
    ciaooo grazie

    RispondiElimina
  50. Buonasera LIna. Sono contenta per tutti Voi, specialmente per Vostra madre che Vi invito a salutare a nome mio ed alla quale porgo la mia più sentita vicinanza.
    Grazieee

    RispondiElimina
  51. bellissimi quadri! il mio preferito è narciso.. è una delle leggende greche che preferisco!
    Complimenti all'artista!
    A presto..Sibilla

    RispondiElimina
  52. ciaoo Sibilla..è una bella leggenda. Anche io la amo molto. ciaooo a presto

    RispondiElimina
  53. questo "casotto" Prezzy, come tu lo chiami è veramente delibitanti. NOn ti nascondo che mi sta venendo l'ansia accompagnata a volte dall'angoscia. Non so tu, ma io sono veramente esausta di tutte questi disastri sociali, ma soprattutto politici.
    Si dice che la politica siamo noi..ma cavoli, se fosse davvero così, io davvero non mi ci ritrovo in quella manica di "mascalzoni" che ci governano...(scusa il piccolo sfogo) - Ritorno a fare il mio solito...
    va bhe..ciaoooooooooooo bacione bacione bacione

    RispondiElimina

Benvenuta/o. Lascia pure un commento, sarà molto gradito agli ospiti di questo spazio ed ovviamente anche alla sottoscritta. Grazie.