Traduttore

Se vuoi vedere le mie opere visita il mio sito :

I miei blogs personali :

ENTRA NEL MIO SITO WWW.ARTECARLA.IT
-------------------
Ciao e benvenuti.
Mi chiamo Carla COLOMBO, sono una pittrice e scrivo di poesia, ma, poichè amo tanto l'arte , oltre al mio sito ed ai miei blogs che qui sotto vedete, ho aperto questa Galleria virtuale per dare spazio all'arte di altri artisti. A tutto il marzo 2017 hanno esposto la loro arte su queste pagine virtuali 100 artisti con diverse espressioni artistiche: pittura, scultura, poesia, musica, fotografia ed altro
..e per ora mi fermo qui con un caloroso saluto a tutti quanti. Contattatemi come e quando volete: arla_colombo@libero.it

Buona arte a tutti!

DESIDERI una recensione alla tua arte timbrata e firmata?

DESIDERI una recensione alla tua arte  timbrata e firmata?
Se desideri una recensione personale sulla tua pittura-scultura contattami e ti informerò di tutto. carla_colombo@libero.it oppure cliccando sul link sul lato destro di richiesta informazione

giovedì 4 agosto 2011

III Galleria - anno 2007



ed ancora 
TECNICHE DIVERSE
ANNO 2007

ANCHE qui noterete come il soggetto principale sia sempre la donna...la donna coi suoi misteri ed in queste immagini con il suo dolore. Questa volta addirittura le opere sono senza titolo, come a voler concentrare tutto sull'immagine. 
Ed io in punta di piedi (ormai è il mio motto), lascio che le immagini "parlino" 


A    V O I 



Silenzio 






















ANCORA... 



28 commenti:

  1. Ombre dolorose espresse con quei colori scuri...tutti belli ma il primo mi affascina di più! Ciao, Arianna

    RispondiElimina
  2. Un tratto svelto, deciso, sicuro sembra essere l'artefice di questi quadri di donna, che raffigurano ora il volto, ora parte del corpo, secondo un progetto preciso cosciente, teso a cogliere il messaggio che può provenire da una parte dall’altra ed offrirlo all'attenzione dell’osservatore.
    Le espressioni delle figure sono piuttosto intense, forse persino un po' sofferte, così la donna diviene simbolo di un universo sui generis e le sue forme sembrano elevarsi dal “contingente” e dalla mera fisicità per diventare, attraverso una sapiente trasposizione grafica, poesia.

    RispondiElimina
  3. Ciao carla e Ina, questi quadri mi trasmettono sensazioni intense di solitudine, introspezione, una fierezza nell'affrontare il dolori e la vita, nell'attesa d qualcosa di nuovo, belli complimenti baci rosa buona giornata.)

    RispondiElimina
  4. Ciao cara Carla, come vedi a fatica arrivo anche da te, per ammirare questi bellissimi dipinti.
    ti lascio il mio forte abbraccio.
    Tomaso

    RispondiElimina
  5. Nice work...

    Pierre
    http://pierre-boyer.blogspot.com/

    RispondiElimina
  6. E' molto intenso quel volto di donna, i cui capelli diventano rami di salice sopra il ponte.
    Così come la donna del primo dipinto, immersa nell'acqua, il suo riflesso appena accennato.
    Infine la donna dell'ultima immagine, fermata nel momento dell'attesa...
    Un saluto
    Giada

    RispondiElimina
  7. Arianna, piace molto anche a me il primo dipinto.

    RispondiElimina
  8. Ciaooo Guardiano del Faro...ho sentito spesso parlare di te da Tomaso...ed ora che bello sei arrivato da me. in questo blog che dedico ad artisti vari.
    Sei arrivato nella personale di Ina e non potevi arrivare in un momento migliore, poichè tengo moltissimo che questa mostra on-line risulti valida, soprattutto per Ina.
    Il tuo commento sarà senz'altro gradito, da me assolutamente siiii.Se ti fa piacere, ( a me ..si e tanto) torna ancora a trovarmi.
    Buona serata, ciaoooo

    RispondiElimina
  9. Rosabella come ben sai Ina non si scosta da quest raffigurazioni ed il motivo lo sappiamo bene.
    ciaoo carissima

    RispondiElimina
  10. ciaoo Tomaso...ma che ti succede?
    trovo scritto da qualche parte che cos'hai?
    eii..mi raccomando"!!!

    RispondiElimina
  11. ----ops..scusate l'elimnazione..ho fatto pasticcio!!---
    --
    GRAZIE Pierre, vengo a trovarti.ciaoooo

    RispondiElimina
  12. Grazie ancora Giada per il tuo commento. ciaoo e lieta serata

    RispondiElimina
  13. Il terzo e il quarto sono i miei preferiti,mi ripeto,bravissima!
    Buona serata a tutti!

    RispondiElimina
  14. l'ultima foto postata mi piace.....
    buona serata

    RispondiElimina
  15. Carla , sono ripetitiva se dico che sono molto commossa dai giudizi che sono qui scritti.Non immaginavo tanto, anche perchè le mie opere sono la pura espressione del mio io.Essere capita in un momento in cui non abbiamo tempo di ascoltare e capire chi stà vicino a noi è un gran privilegio e tu mi hai dato questa possibilità-Il tempo è trascorso e tutto e diventato patinato,velato è rimasta solo la nostalgia di un racconto a cui ho dovuto mettere la parola fine prima del tempo.Buona notte a tutti

    RispondiElimina
  16. E' proprio vero Franz che sui gusti non si discute.
    Io lo dico sempre che ciò ce piace a me non piace a te..e così via.
    Ecco perchè nel campo dell'arte ognuno trova il proprio spazio...ed ogni fruitore compra (se compra) ciò che più gli aggrada al di là dei gusti critici o altro.
    grazie Franz ciaoooo

    RispondiElimina
  17. Ina non sei ripetitiva, anzi mi paicerebbe sentirtelo dire all'infinito.
    Probabilmente sei stata capita proprio percjhè le tue opere trasmettono parte di te..anzi..forse tutta...
    In effetti nei momenti difficili aver qualcuno che possa capirti non è da tutti...e se appena appena sono..siamo riusciti a darti questo privilegio..beh..successo alla grande.
    Il tempo è galantuomo...attutisce il dolore, lo ridimensiona, ma non le elimina, resta sempre quella nostalgia di un qualcosa che poteva essere e che non è stato...ma la vita deve continuare..lo deve assolutamente.
    Dolce notte Ina.ciaooo

    RispondiElimina
  18. Un volto di donna intenso ed espressivo.

    RispondiElimina
  19. Anche in questi quadri, per me, il soggetto principale è la solitudine nella dimensione della ricerca intima e della sofferenza. La si legge negli occhi e in un quadro lo sguardo cerca invano lontano mentre intanto cade una lacrima.
    Altro soggetto è l'ombra a cui la donna presta il volto o il corpo.
    Significativo l'ultimo con questa donna in cammino desiderosa d'infinito su un percorso stretto e finito.

    Se la parola fine è stata una libera scelta è rispettabilissima, cara Ina, se hai dovuto scegliere ti sarà pesato ed è un peccato per tutti!
    ciao

    RispondiElimina
  20. Rita con grande piacere ho letto i tuoi commenti.
    La donna che cammina verso l'infinito,essa lascia la sua ombra perchè davanti a sè vi è luce .L'immesità e la luce vogliono essere catartici.Il mare e il cielo non hanno colore, sarà il tempo a ridarglielo, ma c'è luce quella luce che nessuno deve perdere.

    RispondiElimina
  21. Bello vero Costantino? Ciaoooo e buon fine settimana

    RispondiElimina
  22. Mi sembra di capire dallo sguardo di questi volti l'accettazione degli eventi vissuti , gli occhi della donna che ha attraversato il ponte sono molto significati, rivolti alla vita, anche il colore caldo del dipinto è un segnale di rinascita e concludendo affermo che quest'opera mi piace molto.

    un saluto a Ina e a Carla
    Buon fine settimana

    RispondiElimina
  23. ciaoo Gabriella...grazie della lettura...e un lieto fine settimana anche a te.
    ciaoooo

    RispondiElimina
  24. Ciao Ina, grazie a te per le emozioni che susciti con le tue opere. L'ombra che io notavo in questi quadri non la intendevo contrapposta alla Luce, soprattutto non nell'ultimo quadro dove ben emerge il desiderio e la tensione verso la libertà, gli spazi, la pace. L'immenso
    Naturalmente se c'è l'una c'è l'altra, ma mi colpiscono gli effetti che hai saputo creare dando a ciò rilevanza, sia con i corpi che emergono dall'ombra sia su tutti i volti pubblicati in questo post.
    ciao buon week end

    RispondiElimina
  25. Un'ottima analisi del chiaro-scuro Rita che penso sia dominante proprio in queste opere rappresentate da Ina.
    L'ombra segno del dolore, della tristezza, associata poi alla luce, indispensabile per portare la propria esistenza ..oltre..altrimenti non avrebbe senso la vita.
    Probabilmente il modo catartico di espressione di queste figure è lo stano d'animo vissuto e angustiato per tanto tempo.
    ..ma poi...in fondo.. noi possiamo solo intepretare e stare ad ammirare...solo Ina è protagonista di queste sue opere, ma è anche normale che in noi suscitano emozioni e riflessioni. (guai se non fosse così)...l'arte non avrebbe senso.
    ciaoooo e lieta domenica. Un abbraccio

    RispondiElimina

Benvenuta/o. Lascia pure un commento, sarà molto gradito agli ospiti di questo spazio ed ovviamente anche alla sottoscritta. Grazie.