Traduttore

Se vuoi vedere le mie opere visita il mio sito :

I miei blogs personali :

ENTRA NEL MIO SITO WWW.ARTECARLA.IT
-------------------
Ciao e benvenuti.
Mi chiamo Carla COLOMBO, sono una pittrice e scrivo di poesia, ma, poichè amo tanto l'arte , oltre al mio sito ed ai miei blogs che qui sotto vedete, ho aperto questa Galleria virtuale per dare spazio all'arte di altri artisti. A tutto il marzo 2017 hanno esposto la loro arte su queste pagine virtuali 100 artisti con diverse espressioni artistiche: pittura, scultura, poesia, musica, fotografia ed altro
..e per ora mi fermo qui con un caloroso saluto a tutti quanti. Contattatemi come e quando volete: arla_colombo@libero.it

Buona arte a tutti!

DESIDERI una recensione alla tua arte timbrata e firmata?

DESIDERI una recensione alla tua arte  timbrata e firmata?
Se desideri una recensione personale sulla tua pittura-scultura contattami e ti informerò di tutto. carla_colombo@libero.it oppure cliccando sul link sul lato destro di richiesta informazione

domenica 3 luglio 2011

Creazioni in raku - ceramica

MATRAXIA NON E' SOLO DIPINTI di diversi tecniche, MAATRAXIA è SOPRATTUTTO CREATICE DI OGGETTI RAFFINATI IN CERAMICA E MAT.  VARI
QUESTA PAGINA E' DEDICATA AL ALCUNE CREAZIONI IN RAKU , 
una tecnica che amo moltissimo e che mi affascina proprio per quel shock che il materiale subisce per essere inserito nel forno, assumendo quelle sfumature tipiche delle "scottature metaliche"

Se volete approfondire questa tecnica, eccoVi  una breve descrittiva : 
(il testo è stato prelevato da fonti web)

La tecnica raku è stata introdotta recentemente nel mondo occidentale che ne ha stravolto i risultati. L'effetto decorativo, con riflessi metallici e cavillatura, la singolarità del processo, dove l'oggetto è estratto incandescente dal forno, ne fanno una tecnica decisamente emozionante, che stravolge il metodo ceramico classico. Durante il processo raku il pezzo subisce un forte shock termico; è quindi necessario utilizzare un'argilla robusta e refrattaria. Questo tipo di terra ha al suo interno della chamotte (granelli di sabbia) che diminuiscono il grado di contrazione, evitando così la probabilità di frattura. Il pezzo in argilla refrattaria bianca dopo esser stato modellato viene cotto una prima volta tra 950-1000 °C; dopo di che avviene la decorazione. In questa tecnica vengono utilizzati ossidi o smalti, quindi per avere un verde, ad esempio, non si utilizza il pigmento dello stesso colore ma l'ossido di rame.
Esempio di decorazione utilizzando la riduzione: togliendo l'oggetto incandescente dal forno, in base al tipo di prodotto che si utilizza per la riduzione (segatura, carta, foglie ecc. ) sull'oggetto biscottato si potranno ottenere diversi effetti di riduzione dal colore nero al colore grigio.
Colori
Base: smalto bianco (per maiolica) oppure cristallina
Opacizzante: ossido di stagno (da maggior corposità al colore)
Ossido: sopra lo smalto bianco è possibile applicare a pennello a spruzzo o ad immersione altri smalti o ossidi oppure nitrati metallici
Ossido di rame per il colore verde, con riflessi metallici color rosso
Ossido di cobalto per il colore blu
Ossido di manganese per il colore melanzana
Nitrato d'argento per ottenere effetti madreperlati dorati. 
Cottura raku
La cottura raku, seconda cottura, avviene in un apposito forno dove la temperatura sale a 950 °C - 1000 °C. Quando il colore diventa lucido e il pezzo è incandescente si procede all'estrazione. Il forno viene aperto e l'oggetto viene preso attraverso apposite pinze e viene immediatamente depositato in un contenitore di metallo pieno di materiale combustibile (fogli di giornale, trucioli, segatura ecc.) che oltre a bruciare soffoca anche il pezzo, provocando una grossa riduzione. L'oggetto viene poi estratto nuovamente dal contenitore e immerso nell'acqua, dopo di che viene pulito per eliminare i segni della combustione e per far emergere i metalli in tutta la loro iridescenza e brillantezza.
Il processo di riduzione può essere parziale o totale. L'elemento che denota il tipo di riduzione ottenuto è il colore dell'argilla non smaltata: è nera con la riduzione totale e si schiarisce nei toni di grigio a contatto con l'ossigeno. La riduzione totale si ottiene chiudendo completamente il contenitore, in modo che non entri aria. Il tipo di riduzione cambia in base a una serie di variabili: il combustibile (il suo potere di combustione, la sua umidità ecc.), il tempo che intercorre tra l'estrazione e la riduzione (tempo di contatto con l'ossigeno), la copertura - totale o parziale - dell'oggetto.
L'anima del raku è la gioia di sperimentare e l'istintività; ogni oggetto è unico, particolare e irripetibile.


Ed ora immergeteVi in queste creazioni   :



Ciotola - ceramica  raku




Vassoio - ceramica raku 



Vassoio su pannello in legno - ceramica 




Vassoio su pannello in legno - ceramica 



foglia - ceramica



trittico - ceramica


a me piacciono tantissime....spero anche a Voi.


a DOMANI CON ALTRE CREAZIONI



36 commenti:

  1. Creazioni che non si possono stimare perché sono uniche.
    Grazie cara Carla che ci fai partecipi di tanta arte.
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Sono molto interessanti le spiegazioni di come vengono realizzati questi bellissimi oggetti!

    RispondiElimina
  3. Anche a me piacciono gli oggetti in ceramica, Carlissima, e sono certa che serva parecchia maestria per crearli, quindi rinnovo i miei piu' sinceri complimenti a Matraxia e alle sue abilissime mani!!!
    Io sto bene grazie, sono stata in vacanza e ora inizio a programmare la nuova missione di settembre!
    Scusa per la vicinanza un po' " a rate", ma la giornata è fatta di 24 ore e qualcosa sono costretta a sacrificare, anche se a malincuore, credimi!
    Un abbraccio e buona domenica!
    Coccola

    RispondiElimina
  4. A.G. MOTTA03/07/11, 12:06

    Sono fantastiche e pensare che sono create da una donna mi entusiasmano ancora di più. Lo sapevo che è una donna energica. Saluti e grazie.
    A.G. MOTTA

    RispondiElimina
  5. Ogni pezzo unico ha il prezzo di ciò che l'artista ha posto nella creazione.ciaoo Tomaso

    RispondiElimina
  6. Ale....ho prelevato il tutto da fonti web, ma ho ritenuto arricchire questa pagina per far conoscere a tutti questa tecnica...che amo molto.ciaooo Ale e buona domenica

    RispondiElimina
  7. Coccola..Matraxia sarà felice dei tuoi apprezzamenti.
    Stupendo, sei stata in vacanza ed ora sei in formissima e pronta a riprendere una nuova ed umana missione. Per il tutto il resto, a me le rate vanno benissimo, perchè so che comunque "ci siamo" . un abbraccio e ciaooo

    RispondiElimina
  8. ciaoo Motta,domani inserirò altre creazioni, una più bella dell'altra.
    Buona domenica

    RispondiElimina
  9. creazioni molto interessanti e di buon gusto anche se sono rimasta molto ammaliata dalle pitture dai toni blu
    ciao

    RispondiElimina
  10. Maria teresa Matraxia03/07/11, 16:34

    Carla, sei veramente una cara AMICA e una grande professionista nel lavoro che svolgi in questo blog a favore degli artisti di turno. In questa giornata, non ti nascondo che tutti gli amici che si sono espressi sulle mie ceramiche, mi hanno commosso, equi li voglio ringraziare tutti, non ho parole sono veramente commossa.
    Un abbraccio atutti e Buna Domenica.

    Maria teresa matraxia

    RispondiElimina
  11. Ciao Carla grazie, questa tecnica non la conoscevo, non mi sembra nemmeno tanto semplice il procedimento, alla fine e' sempre una scoperta il risultato, oggetti appunto unici, complimnti a maria teresa,molto brava ed originale, mi piacciono molto i primi 2, baci a tutte e buona serata rosa.) buon inizio settimana

    RispondiElimina
  12. Lavorare la ceramica non mi ha mai attirato molto, però ammiro le opere dei ceramisti; belle le ciotole raku, così com'è originale l'idea di incollare vassoi a pannelli in legno! Ciao, Arianna

    RispondiElimina
  13. Ma che brava che è!!! I miei complimenti!
    Evviva le donne!
    Un bacione
    Francy

    RispondiElimina
  14. sono davvero bellissime e molto originali queste creazioni di Matraxia...un'artista completa! Bravissima! Un caro saluto Carla!

    RispondiElimina
  15. Mi piace moltissimo la ceramica raku e queste creazioni di Matraxia sono bellissime: eleganti e raffinate.
    Complimenti all'artista.

    RispondiElimina
  16. CARLA CIAO.
    Che stupende creazioni di MATRAXIA.
    Le creazioni in ceramica a me piacciono molto , sono davvero originali.
    Certo che chi lo compra sa che è un pezzo unico . E questo rende più prezioso l'oggetto.
    Faccio i miei complimenti a MATRAXIA.
    UN BACIO A TE E A LEI . LINA

    RispondiElimina
  17. ciaoo Maria Luisa..tutto bene?
    Matraxia è la moglie di Santo Paolo..ricordi la litografia...ecco...proprio lui. ciaoo e grazie.

    RispondiElimina
  18. Maria Teresa non commuoverti. I complimenti li meriti davvero tutti. non ti nascondo che le tue ceramiche mi lasciano molto apprezzamento.
    Lavorare su queste immagini è per me per nulla faticoso.
    Ciaooo ed a presto
    Carla

    RispondiElimina
  19. Rosa si creano degli oggetti molto raffinati ed eleganti.
    Assumono una sfumatura particolare proprio della messa a fuoco e quindi diventano pezzi unici proprio per il lavoro che il fuoco sviluppa sulla materia.
    Oggi vengono eseguiti dei veri pezzi di altra oggettistica con designer particolari. ciaoo Rosa un besos

    RispondiElimina
  20. ..eppure a me piacerebbe, ma qui in Brianza non è zona di ceramica.
    Dovrei spostarmi al sud od al centro Italiana
    A me affascina molto, specialmente il raku.ciaoo Arianna

    RispondiElimina
  21. certo Francy....evviva le donne..noi donne.ciaooo

    RispondiElimina
  22. un caro saluto anche a te Cristina e complimenti per a tua sempre raffinata espressione artistica,
    ciaooo dolce notte - vista l'ora.

    RispondiElimina
  23. Concorso Krilu, come non esserlo! un saluto grande grande.ciaoooo

    RispondiElimina
  24. Grazie Lina..tutto bene al mare?
    si è proprio brava Matraxia ed io sono felice di proporla a tutti Voi.
    ciaoo bacione Lina

    RispondiElimina
  25. Buongiorno Carla, non conoscevo questa tecnica, ma il prodotto finito é una potenza. Che bellezza! Peccato che non ho il forno, altrimenti ci avrei provato. Sono sempre disponibile alle novità e cambiamenti, ad imparare e a cimentarmi con tutto ciò che c'è di artistico.
    Un abbraccio
    Lilly

    RispondiElimina
  26. Lilly ho già inserito nel post precendente il mio benvenuto per te in questo spazio.
    Anche io sono molto attratta da questa tecnica...e come te, sono pronta a provare tutto, ma come te....eheheh...sono senza forno.
    Non si sa mai..magari un prossimo regalo.


    Grazie e con l'iscizione ai fellowers, entri di diritto nell'elenco del sorteggio di fine settembre..ma questa è un'altra storia.
    ciaoooo e buona settimana

    RispondiElimina
  27. E' una tecnica creativa molto affascinante!Grazie per avermi fatto scoprire un blog così raffinato ed originale.Ciao Carla Buon proseguo Luci@

    RispondiElimina
  28. La ceramica Raku è sempre molto affascinante, tutte queste creazioni sono una bella espressione artistica che nasce dal cuore e dalle mani.

    Complimeni Matraxia per le tue realizzazioni

    Gabriella

    RispondiElimina
  29. ciaoo Luci.grazie a te per esserci.
    Vedo con molto piacere che questa tecnica è molto apprezzata.
    Matraxia ne sarà contenta. ciaoo e grazie ancora..entri così di diritto all'estrazione della china di fantasia...che metto a disposizione per settembre.<8vedi lassù sul blog)ciaooo a presto

    RispondiElimina
  30. ciaoo Gabriella, concordo e se posso ..concordo...ahahah
    ------
    A proposito ma sei iscritta a questo blog. Acci..sai che non mi ricordo..forse si...vado a vedere.
    Bacione e grazie ancora, anche per le due mail art degli splendidi ometti.
    Buon lavoro...so che stai lavorando di brutto.

    RispondiElimina
  31. Molto belle queste creazioni in ceramica,sono particolari ed eleganti.
    Ti faccio i miei complimenti Matraxia!

    RispondiElimina
  32. Mi è capitato ultimamente di vedere qualche mostra di ceramiche raku sulla sponda varesotta del Lago Maggiore.
    Queste, dell'artista Maria Teresa Matraxia, mi sembrano proprio di grandissimo livello!

    RispondiElimina
  33. Molto si Adelaide..strarebbero bene anche in casa nostra vero? ciaoooo

    RispondiElimina
  34. Non è la classica ceramica Costantino che si nota in giro, secondo me.
    Questa è proprio di mano "d'artista".
    ciaooo

    RispondiElimina
  35. È una tecnica dai risultati molto affascinanti, complimenti all'artista (anche per le altre opere)!
    Saluti e arrivederci!

    RispondiElimina
  36. Grazie mille Anna...sono d'accordo con te, A me il raku affascina molto per le sfumature che coglie la materia.
    Grazie per essere qui..ciaooooo

    RispondiElimina

Benvenuta/o. Lascia pure un commento, sarà molto gradito agli ospiti di questo spazio ed ovviamente anche alla sottoscritta. Grazie.